Certificazione SIL

Processo di Certificazione

Processo di certificazione SIL in conformità ai requisiti delle norme IEC 61508 Parti 1-7

Processo di Certificazione

La roadmap di certificazione BYHON si basa su un processo di valutazione della sicurezza funzionale (FSA) che consiste nella valutazione dell’adeguatezza della sicurezza funzionale ottenuta dalle apparecchiature analizzate, rispetto alle clausole stabilite dalle norme IEC 61508.

Lo schema di certificazione può essere suddiviso in tre fasi parallele:

  • Revisione dettagliata della progettazione hardware e software, in cui i revisori esaminano la progettazione del prodotto rispetto ai requisiti di sicurezza funzionale insieme ai progettisti del produttore;
  • Revisione dello sviluppo del Sistema di gestione della sicurezza funzionale, che mira a verificare la presenza e l’applicabilità di un sistema di gestione per l’adempimento dei requisiti di sicurezza funzionale;
  • Audit sui vincoli di qualità, che mira a verificare l’implementazione dei requisiti di qualità richiesti dalla norma IEC 61508 nel sistema di gestione della qualità del produttore.

Lo schema di certificazione, il Certification Agreement e maggiori informazioni relative ai certificati emessi da BYHON sono disponibili su richiesta compilando il nostro form di contatto, sotto la voce Richiesta documentazione e specificando la tipologia di documento desiderata.

Scarica lo Schema Tecnico
Richiedi documenti

ll diagramma di flusso sopra riportato si basa sui seguenti criteri di lavoro:

  • Il flusso delle attività è top-down. Tutti i passaggi sono mostrati in modo cronologico (dall’alto verso il basso);
  • Le attività mostrate in branche parallele possono essere sviluppate indipendentemente e simultaneamente poiché l’implementazione di ciascuna fase non è strettamente correlata alle altre;
  • I documenti elencati a sinistra o a destra di ciascuna fase (in bianco) rappresentano l’input di una fase;
  • I documenti emessi da BYHON lungo il flusso di lavoro sono evidenziati in arancione;
  • Gli audit effettuati presso il cliente sono evidenziati in blu:
    1. Analisi e revisione dettagliate di hardware e software, ossia la presa in esame da parte degli auditor del design di prodotto rispetto ai requisiti di sicurezza funzionale, lavorando a fianco dei progettisti del costruttore. Questo audit può durare diversi giorni a seconda della complessità del prodotto.
    2. Revisione dello sviluppo del sistema di gestione della sicurezza funzionale, che mira a verificare la presenza e l’applicabilità di un sistema di gestione per l’adempimento dei requisiti di sicurezza funzionale.
    3. L’audit sui vincoli di qualità, che mira a verificare l’attuazione dei requisiti di qualità richiesti nella IEC 61508 nel SQ del produttore.
    4. Il certificato SIL verrà rilasciato in seguito a test positivi dell’apparecchiatura presso la sede del cliente, in base alla procedura di test dedicata e al completamento (con esito positivo) di tutte le fasi precedenti.

Fasi del processo di certificazione SIL

Analisi dettagliata di hardware/software

L’analisi dettagliata della progettazione hardware e software si basa sulla documentazione pertinente relativa alla progettazione del prodotto (schemi dettagliati dell’hardware, scheda tecnica del dispositivo, codice software, ecc.). Durante la revisione dell’hardware, gli auditor BYHON studiano la progettazione del prodotto per identificare i sottosistemi e i componenti rilevanti per la sicurezza e ne definiscono l’architettura funzionale (presenza di eventuali elementi ridondanti).

Presenza di GAP?

Se durante la revisione del progetto vengono identificati dei gap rispetto ai requisiti dello standard IEC 61508, questi vengono documentati attraverso un’analisi (GAP Analysis), nella quale vengono riportate le indicazioni per la correzione di tali gap in termini di progettazione, documentazione ecc.

FMEDA

L’analisi FMEDA (analisi degli effetti e della diagnostica delle modalità di guasto del prodotto) si basa su un’analisi sistematica e sulla scomposizione del prodotto nei suoi componenti rilevanti per la sicurezza, al fine di identificare i tassi di guasto (sicuri/pericolosi e rilevati/non rilevati) e le potenziali modalità di guasto di ogni componente, analizzandoli e classificandoli in base ai loro effetti sulla funzione di sicurezza prevista del prodotto. Il risultato dell’analisi FMEDA è una stima dell’affidabilità del prodotto e della capacità diagnostica, attraverso la quantificazione e la distribuzione dei tassi di guasto.

Valutazione sistematica della capacità dell’HW/SW

La capacità sistematica fornisce una stima quantitativa della solidità del sistema rispetto ai guasti sistematici derivanti dalla gestione del progetto, dalla qualità della documentazione, dai requisiti di controllo, dalla progettazione strutturata ecc., gestiti attraverso tutte le fasi del ciclo di vita del sistema, al fine di evitare che questo si guasti in modo sistematico.

Test di validazione della sicurezza funzionale

BYHON supervisiona i test di validazione della sicurezza funzionale eseguiti presso la sede del cliente seguendo il protocollo dettagliato nella Procedura di test FS sviluppata da BYHON e fornita al produttore. L’obiettivo è dimostrare che il prodotto soddisfa le specifiche relative ai requisiti generali delle funzioni di sicurezza e i requisiti generali di integrità.

FSA Report

Il Functional Safety Assessment (FSA) report è riportato nel Certificato SIL e contiene i risultati della valutazione in base ai requisiti IEC 61508, unitamente ai risultati di ogni fase del processo di certificazione.

Certificato SIL

Il certificato SIL attesta la conformità ai requisiti IEC 61508 e contiene riferimenti al FSA report e al safety manual dell’articolo.

Etichetta FS con codice ID

L’etichetta di sicurezza funzionale (FS) accompagnata dal codice di identificazione univoco (ID) del prodotto è l’etichetta che deve essere apposta sul prodotto per consentire l’identificazione e il tracciamento degli articoli certificati SIL.

Revisione del FSMS

In questa fase, BYHON analizza la documentazione rilevante per l’implementazione del sistema di gestione della sicurezza funzionale (FSMS) del cliente. come politiche e procedure che specificano la politica organizzativa e la strategia per raggiungere la sicurezza funzionale.

Audit sui vincoli di qualità

Durante questa fase viene verificata la presenza di un sistema di gestione della qualità per garantire la capacità del produttore di mantenere la certificazione di sicurezza funzionale in tutti i prodotti fabbricati con la validità del certificato. L’audit sui vincoli di qualità effettuato da BYHON è incentrato sulla revisione di tutti i documenti e le procedure di qualità pertinenti, sulla produzione e sulla documentazione di collaudo pertinenti per l’efficace gestione della sicurezza funzionale.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI O PER RICHIEDERE UNA QUOTAZIONE